Under the light of the Italian moon. Una storia di donne di Fonzaso durante il Fascismo

Presentazione libro

con l’autrice del libro Jennifer Anton, dirigente d’azienda

introducono Giorgio Slongo, sindaco di Fonzaso, e Oscar De Bona, presidente Associazione Bellunesi nel Mondo

modera Walter Moretto, Dolomiti Hub

traduce Giulia Francescon, Associazione Bellunesi nel Mondo

Domenica 11 aprile, h. 18.00

Dall’Illinois a Fonzaso, il paese della nonna, per scrivere la forza delle donne. Jennifer Anton, nata negli Stati Uniti ma residente tra Londra e il lago di Como, dirigente di aziende nel settore moda e bellezza, ha approfondito le vicende delle donne della sua famiglia originaria di Fonzaso e ci ha scritto un romanzo, “Under the light of the Italian moon” (Sotto la luce della luna italiana), uscito a marzo nel Regno Unito. Ambientato nel feltrino tra il primo dopoguerra, l’ascesa del fascismo e l’occupazione nazista durante la seconda guerra mondiale, il libro parte dalla trisnonna dell’autrice, Adelasia Dalla Santa Argenta, ostetrica, formata a Padova, conosciuta come “La Capitana”. Ma la protagonista è la bisnonna Maria “Ninetta” Argenta Pante, che ha vissuto sola nell’Italia fascista, nel paesino bellunese, con un marito emigrato all’estero, negli Stati Uniti. Poi la scrittrice arriva a colei che ha ispirato la sua opera: la nonna Adelasia Pante Manzi, detta Lasia, nata nel 1929 a Fonzaso, emigrata nel 1947 negli Stati Uniti e mai più rientrata nel suo paese natale. 

Grazie alla collaborazione con l’Associazione Bellunesi nel Mondo, questo evento è la prima presentazione italiana, in attesa della traduzione del libro.

 

Evento in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Dolomiti Hub

Evento in linea con il goal 11 “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili”