TEATRO

La sala visioni non è solo uno schermo di proiezione cinematografica, ma anche un palco, con quinte, pronto per essere calcato da compagnie, artisti e ospiti delle nostre rassegne culturali.

Con un magazzino e un’area spogliatoio dedicata agli artisti vogliamo far sentire a casa ospiti e compagnie.

Organizziamo eventi e rassegne teatrali, pensate per offrire opportunità di aggregazione alla comunità locale e avvicinarla ai linguaggi del teatro e dalla danza.
Lo spazio aspira a diventare punto di riferimento per attori e compagnie, sia amatoriali sia professionali, essere sede di attività formative in ambito teatrale rivolte ai cittadini e ospitare cartelloni di spettacoli di richiamo in grado di coinvolgere il territorio.

Dolomiti Hub punta a portare nel proprio spazio sia il mondo del teatro professionale, puntando su artisti e opere di alta qualità, sia quello del teatro amatoriale, che nel nostro territorio vanta una tradizione consolidata e un pubblico attento. Una particolare attenzione verrà data ai giovani attori, prevedendo che nella programmazione vi siano proposte di “opere prime” o vi sia spazio per artisti emergenti.

Seguendo lo stile che caratterizza tutta la nostra azione, il pubblico non sarà solo spettatore passivo degli spettacoli, ma verrà coinvolto attivamente nella scelta di alcune proposte teatrali.

La programmazione teatrale è inoltre pensata insieme con vari attori del territorio, tra cui associazioni teatrali ed enti professionali del settore.

Aspetto innovativo che infine caratterizza Dolomiti Hub è la presenza di un bar con piccola ristorazione, che garantirà agli spettatori un’offerta enogastronomica da affiancare a quella culturale, anche con proposte originali come cene teatro.

TEATRO PROFESSIONALE

rassegne di teatro civile e su temi d’attualità, con attori e compagnie professionali apprezzati a livello locale o nazionale

TEATRO AMATORIALE

rassegne con le compagnie bellunesi e venete più amate, per creare occasioni di aggregazione e divertimento

RESIDENZE TEATRALI

attori selezionati da Dolomiti Hub lavoreranno temporaneamente a Fonzaso per vivere in maniera intensa lo spazio e creare un’opera originale a partire dalle interazioni avute con la comunità locale

COSA DICONO DI NOI

PROSSIMI EVENTI

ISCRIZIONI APERTE FINO AL 2 APRILE 2024 – Soggiorno di 10 giorni al Dolomiti Hub rivolto a compagnie di teatro contemporaneo, sperimentale o performativo
Non è mai troppo tardi è stata una delle trasmissioni televisive degli anni Sessanta più seguite, condotta dal maestro Alberto Manzi
Tina Merlin nel 1971 raccolse le cronache della lotta operaia di Nove. SlowMachine rievoca quei fatti in chiave performativa e poetica