GIOVANI AD IMPATTO SOCIALE

COOP 19

Formule attrattive e stimolanti per lo sviluppo dei giovani e le loro ambizioni.

Un progetto Coop 19, in partenariato con Dolomiti Hub, rivolto alle nuove generazioni, che vivrà da settembre 2022 a settembre 2024

Ciò che vuole dimostrare il progetto è il fatto che molti giovani abbandonano scuola, studio e territorio perché non ci sono forme di ascolto capaci di leggere i bisogni e le aspirazioni dei giovani e di creare formule attrattive e stimolanti per il loro sviluppo e per le loro ambizioni.

 

Il progetto, quindi, nasce dall’intuizione di Coop 19 che, supportata in primo piano da Dolomiti Hub, intende dar vita ad un’esperienza sperimentale nella quale riunire in un unico contesto giovani, PMI, territorio.

 

Lo scopo è quello di generare dinamiche di contaminazione tra le diverse sfere col fine di trovare soluzioni ibride, capaci di coniugare lavoro, interessi personali e impegno per il territorio.
Gli ingredienti per una corretta miscela generativa sono: creatività, implementazione delle competenze, ambienti stimolanti, co-progettazione, relazioni sociali, esperienze comuni, condivisione degli spazi, collaborazione ma soprattutto ibridazione.

 

Un risvolto ulteriore che vuole avere il progetto è quello di rappresentare una palestra sperimentale di innovazione sociale da poter replicare in luoghi simili.

LE OPPORTUNITà DI LAVORO

ATTIVITÀ FORMATIVE

Formazione sulla crescita personale, di Ivana Andreoletti

Percorso formativo a moduli tenuto da Ivana Andreoletti – Studi Abilità Umane Feltre – sulla crescita personale e lo sviluppo delle capacità umane.


Ciascun incontro prevede lezioni, esercizi di comunicazione, condivisioni, consulenza individuale e sviluppo di progetti tematici.

 

Il metodo di lavoro si distingue per la sua immediatezza e per il suo alto livello operativo.
Gli strumenti del corso, semplici ed efficaci, sono accessibili ad ogni persona motivata a conoscere e migliorare.

Spazi Ibridi 2023 , Il terzo meeting di ricerca

Dall’edizione sperimentale del 2021, nel 2022, il meeting di ricerca “Spazi Ibridi” si è confermato come un appuntamento irrinunciabile per i soggetti che interagiscono con hub di comunità e spazi di innovazione sociale L’ibridazione non è una condizione, ma una postura che consente di identificare nuovi ambiti d’azione in equilibrio tra la capacità di vivere l’attualità e di anticipare il cambiamento grazie alla condivisione di saperi e visioni. 

Un meeting diffuso che connette gruppi di lavoro ospitati da spazi distribuiti in tutta Italia  

VISITE AZIENDALI

Formazione sullo sviluppo e la gestione di un'impresa

Visita aziendale presso InAzienda, realtà di Bassano del Grappa specializzata nella pianificazione e controllo finanziario delle aziende, controllo di gestione e, successivamente, creazione e gestione di reti di impresa.

Un momento di alta formazione finalizzato all’approfondimento di:

  • pensiero strategico dell’azienda all’analisi dei bisogni
  • Programmazione finanziaria
  • Controllo di Gestione

Formazione sui software gestionali nel campo culturale

Visita aziendale presso Polli Srl di Feltre, una realtà realtà specializzata nel settore dell’automazione dell’ufficio e dei punti vendita dal 1968, rivolta ed esperta nei servizi e nelle tecnologie per l’ufficio, il punto vendita, l’hotel e la ristorazione.

 

3 giornate di formazione sui temi di 

  • Competenze informatiche
  • Software gestionali nel campo culturale
  • L’intelligenza artificiale

ATTIVITÀ PER I PARTECIPANTI AL PROGETTO

Visita guidata a Forte Leone. Giornata dedicata ai Coworkers

Giornata in collaborazione con Coop 19 che offre l’ingresso alla visita di Forte Leone.Conosciuto anche come forte Cima Campo è stata una fortezza militare contro l’Impero austro-ungarico.


Faceva parte dello sbarramento Brenta-Cismon, costruita tra il 1906 e il 1911, con il compito di battere le mulattiere che salivano dalla Valsugana all’Altopiano dei Sette Comuni.


Partenza ore 10.00 da Dolomiti hub. Ore 11.00 visita guidata con coop 19 Forte Leone. Ore 13.00 pranzo al rifugio Casermetta, con successivo meeting per condividere pensieri ed esperienze

Giornata ad Artesella, per Hubbers e Coworkers

Da più di trent’anni rappresenta il luogo dove arte, musica, danza e altre espressioni della creatività umana si fondono, dando vita ad un dialogo tra l’ingegno dell’uomo e il mondo naturale.

 


Un processo creativo unico, che nell’arco di un cammino trentennale, ha visto incontrarsi linguaggi artistici, sensibilità e ispirazioni diversiaccomunati dal desiderio di intessere un fecondo e continuodiaologo tra la creatività e il mondo naturale.

Mostra guidata sul Caravaggio, per Hubbers e Coworkers

Una mostra itinerante, didattica, vitale. Un’occasione per guardare da vicino le opere del grande artista Michelangelo Merrisi, noto come Il Caravaggio.

Si tratta di un percorso immersivo che mescola l’arte alla vita, l’umano al divino, lòa luce e l’ombra. La verità con il dubbio.

L’istituto Canossiano di Feltre 37 tele che riproducono perfettamente le opere più intense dell’artista Lombardo: guardare le tele del Caravaggio e vedere l’esistenza di ogni uomo in ogni tempo

MOTIVAZIONI E BISOGNI

Politiche di sviluppo arretrate che seguono delle categorie ormai rese obsolete dalla fluidità del presente,  dalle variazioni socio-economiche repentine e dalla globalizzazione del lavoro;

i giovani ricercano offerte lavorative innovative, con nuovi concetti di orari e che stimolino sempre di più la loro creatività; nonché mancano quei contesti in cui i giovani possano conciliare vita lavorativa, passioni personali, relazioni sociali e impegno per il territorio

sempre più ragazzi sono spinti a cercare il loro posto in paesi più pronti a coltivare le loro potenzialità, impoverendo così l’imprenditoria territoriale con un grande spreco della risorsa “giovane”:

 

-PERCIÒ:

 

Con lo scopo di dare nuova linfa all’economia locale e renderla più florida e viva ricerchiamo futuri risvolti quali un Empowerment dei giovani, oltre a individuare le PMI come portatori di interessi e di bisogni, verranno coinvolte nei processi di co-progettazione come alleati per lo sviluppo del territorio.

OBIETTIVI

  • L’intero progetto è costruito sul paradigma della condivisione di luoghi e di spazi, proprio per promuovere il ritorno a vivere gli ambienti di socialità
  • Ibridazione giovani, PMI e territorio
  • Generare nuova occupazione
  • Creazione contesti ambienti di contaminazione tra giovani e PMI per la condivisione delle buone prassi di innovazione sociale
  • Sperimentazioni generative
  • Realizzazione Summer School
  • Sviluppo co-working come luogo di scambio di competenze
Arte Sella, Borgo Valsugana/Corso Ausugum
Val di Sella(TN)
Forte Leone, Cima Campo. Arsiè, (BL)

PARTNER DI PROGETTO

Camera di Commercio Treviso-Belluno

Ente Pubblico che opera per favorire lo sviluppo dell'economia dei territori di Treviso e Belluno. All'interno del progetto avrà un ruolo di sensibilizzazione del tessuto imprenditoriale con l'obiettivo di stimolare le aziende alla partecipazione attiva.

Unione Montana Feltrina

L’Unione Montana Feltrina raggruppa in tutto tredici comuni. L’interesse dell’unione è lo sviluppo sociale-economico-culturale del territorio, avrà un ruolo nella fase di definizione esecutiva del progetto, attivando e sensibilizzando i Comuni.

CISL Belluno-Treviso

La CISL è una delle 3 principali e storiche confederazioni sindacali Italiane. Grazie alla sua storicità può apportare esperienza nella gestione delle tematiche legate al mondo del lavoro con un ruolo nella fase di definizione esecutiva del progetto

Confindustria Belluno Dolomiti

Confindustria è la principale organizzazione rappresentativa delle imprese, dai primi del ‘900, si è sempre proposta come promotore di crescita rappresentando le istanze degli associati.

Confartigianato Belluno

Confartigianato Imprese Belluno vuole essere espressione di valori e interessi, rappresentare le imprese e le categorie, favorire la competitività sui mercati e delle piccole imprese. Avrà un ruolo nella realizzazione della mappatura dei bisogni

Sherpa s.r.l.

Nata nel 2017 come spin-off dell’Università degli Studi di Padova, offre servizi di co–progettazione partecipata a supporto della Pubblica Amministrazione, del Terzo settore e della Piccola e Media Impresa, con l’obiettivo di attivare processi di innovazione responsabile e sostenibile nei territori.

Formatori ed educatori

Eleonora Corso

Coordinatrice del Centro Estivo, polistrumentista musicale

Debora Nicoletto

Project manager, ideatrice, broker d’innovazione ed attivatrice di comunità di Dolomiti Hub

Irene Grazzi

Membro del comitato scientifico, educatrice e programmatrice servizi educativi

Formatori ed educatori

Alberto Fornasati

Attore e formatore teatrale, docente di laboratori teatrali per bambini

Rossella Conte

Insegnante di scuola primaria, educatrice del Centro Estivo

Rosanna Canova

Membro del comitato scientifico, psicomotricista, organizzatrice di Centri Estivi

Giulia Pivetta Stefani

Educatrice e formatrice teatrale